IL TRATTAMENTO DEI TURBINATI MEDIANTE COBLATOR

L’ipertrofia (= ingrossamento) dei turbinati è una causa molto frequente di cattiva respirazione nasale. I turbinati sono strutture molto vascolarizzate che hanno la capacità di regolare il flusso d’aria nasale rallentandolo per purirficare/umidificare/riscaldare l’aria inspirata. Spesso tuttavia vanno incontro ad una ipertrofia che determina una ostruzione percepibile soprattutto quando siamo distesi durante il riposo notturno. I turbinati si gonfiano soprattutto nei soggetti allergici ma anche nelle cosiddette riniti vasomotorie. Il trattamento medico a base di irrigazioni nasali, antistaminici e steroidi topici spesso dà un giovamento solo temporaneo.

Se la terapia medica fallisce, la chirurgia può dare un giovamento definitivo con un trattamento mini invasivo in anestesia locale con o senza sedazione. Il coblator è un dispositivo che consente di ridurre il volume dei turbinati mediante radiofrequenza bipolare, sviluppando sul suo terminale una temperatura di 50/70 gradi, che permette di dissolvere il tessuto in eccesso senza danneggiare le strutture vicine: non è necessario tamponamento nasale e il decorso post operatorio non comporta dolore, tanto che il paziente può riprendere le sue abituali attività sin dal giorno successivo alla procedura chirurgica.